Estrazione in fase solida

L’estrazione in fase solida (SPE) è una tecnica di preparazione del campione usata abitualmente nei laboratori di analisi per l’estrazione di analiti da una matrice complessa.

Questa tecnica di preparazione del campione permette l’estrazione, la pulizia e la concentrazione degli analiti prima della loro quantificazione. L’estrazione in fase solida evita la maggior parte dei problemi incontrati con l’estrazione liquido-liquido e migliora la resa del recupero quantitativo. Questa tecnica è rapida (la maggior parte delle estrazioni in meno di 30 minuti), facile da eseguire e può essere automatizzata. Inoltre, viene gestita una bassa quantità di solventi e questa tecnica si adatta perfettamente al pretrattamento di matrici complesse come urina, sangue, campioni di cibo, acqua, ecc.

L’estrazione in fase solida sfrutta la differenza di affinità tra un analita e gli interferenti, presenti in una matrice liquida, per una fase solida (sorbente). Questa affinità permette la separazione dell’analita target dagli interferenti.

Una tipica estrazione in fase solida prevede quattro fasi :

  1. In primo luogo, la cartuccia viene equilibrata o condizionata con un solvente per bagnare il sorbente.
  2. Poi la soluzione di carico contenente l’analita viene fatta percolare attraverso la fase solida. Idealmente, l’analita e alcune impurità vengono trattenute sul sorbente.
  3. Il sorbente viene poi lavato per rimuovere le impurità.
  4. L’analita viene raccolto durante questa fase di eluizione.
This image has an empty alt attribute; its file name is schemas-spe.png

Importanza della fase per un’alta selettività

Esiste una vasta gamma di fasi per SPE. La maggior parte di esse sono basate su interazioni ioniche, idrof Importanza della fase per un’alta selettività obiche o polari. La loro selettività è limitata e l’analita target spesso co-eluisce con composti interferenti.

I polimeri a impronta molecolare sono le fasi più altamente selettive oggi disponibili. Questa tecnologia permette di ridurre la presenza di interferenti durante la fase di eluizione e di ottenere recuperi più elevati nelle analisi cromatografiche anche a bassi livelli.

Per saperne di più sull’imprinting molecolare

In qualità di pioniere ed esperto nello sviluppo dei polimeri a impronta molecolare, AFFINISEP ha sviluppato AFFINIMIP® SPE, una gamma di sorbenti selettivi per l’estrazione in fase solida che utilizzano la procedura di imprinting molecolare per la pulizia del campione prima dell’analisi.

Maggiori informazioni su AFFINIMIP® SPE

© 2022 AFFINISEP - All Rights Reserved.